I progetti della Fondazione SoutHeritage spesso comportano prodotti tangibili, come rapporti, documenti, ricerche, set di dati, libri, video, che sono coperti da vari regimi di proprietà intellettuale, quali copyright e brevetti (“prodotto di lavoro”). Inoltre, la fondazione stessa crea e commissiona una notevole quantità di prodotti. La Fondazione SoutHeritage ritiene che la sua missione sia avanzata quando il prodotto di lavoro che supportiamo e/o creiamo viene reso disponibile al pubblico su una base più ampia possibile.

La politica della Fondazione SoutHeritage è dunque di garantire che i progetti promossi siano testimonianza della sua missione e dei suoi scopi con un pieno vantaggio per il pubblico. A tal fine, la fondazione applica una licenza Creative Commons (CC-BY-NC-ND 3.0) a praticamente tutto il proprio lavoro. Secondo i termini di questa licenza, chiunque può copiare e distribuire i prodotti di lavoro della fondazione gratuitamente per scopi non commerciali, a condizione che non vengano modificati, che accreditino la Fondazione SoutHeritage come creatore e che forniscano un collegamento a sito web della fondazione stessa. Le nostre immagini non sono regolate dalla licenza Creative Commons e non possono essere utilizzate senza l’autorizzazione scritta da parte della fondazione.

Riteniamo che la missione della Fondazione SoutHeritage venga svolta quando anche il prodotto di lavoro dei nostri collaboratori (ricercatori, artisti, progettisti) viene reso ampiamente disponibile al pubblico, con un’adeguata protezione degli interessi legittimi. A tal fine, gli accordi di produzioni della fondazione includono spesso una clausola in base alla quale i nostri collaboratori concordano di prendere in considerazione la licenza di tutti i prodotti di lavoro creati con la collaborazione della Fondazione SoutHeritage utilizzando una licenza Creative Commons.

La Fondazione SoutHeritage riconosce che potrebbero esserci circostanze in cui la diffusione limitata del prodotto di lavoro del collaboratore o l’accesso limitato ai dati può essere appropriato per proteggere gli interessi legittimi del collaboratore, di altri finanziatori o dei partecipanti agli studi di ricerca. Laddove la Fondazione SoutHeritage invita i beneficiari a prendere in considerazione l’uso di una licenza Creative Commons per il loro prodotto di lavoro, il documento di concessione offre ai collaboratori la flessibilità di scegliere di non concedere tale licenza.

Sebbene la Fondazione SoutHeritage ritenga che, nella maggior parte dei casi, i diritti di proprietà intellettuale non debbano limitare o negare l’accesso al prodotto di lavoro dei collaboratori, i collaboratori rimangono liberi di determinare le proprie politiche su tali questioni.

The work of Fondazione SoutHeritage (FSH) often result in tangible products, such as reports, papers, research, data sets, books or video, that are covered by various intellectual property regimes, such as copyright and patent (“Work Product”). In addition, FSH itself creates and commissions a substantial amount of Work Product. FSH believes that its mission is advanced when the work product we support and create is made broadly available to the public.

FSH’s policy is to ensure that both its own work product and that of its contributors furthers its mission purposes and that it benefits the public. To that end, FSH has granted a Creative Commons license (CC-BY-NC-ND 3.0) to virtually all of its own work product. Under the terms of this license, anyone may copy and widely distribute FSH’s work product without charge for non-commercial purposes, provided that they do not alter it, that they credit the Fondazione SoutHeritage as the creator, and that they provide a link to FSH’s website. Our images are not governed by the Creative Commons license and may not be used without our written permission.

We believe that FSH’s mission is served when our contributrs’ work product is also made widely available to the public, with appropriate protection of legitimate interests. To that end, when a collaboration produce Work Product, FSH often includes a clause in its agreements, whereby agree the contributor to consider broadly licensing all work product created with FSH support using a Creative Commons license and to inform FSH of their decision.

FSH recognizes there may be circumstances where limited or delayed dissemination of contributor work product or limited access to data may be appropriate to protect legitimate interests of the contributor, other funders, or principal investigators or participants in research studies. Where FSH invites contributors to consider using a Creative Commons license for their work product, the agreement provides grantees with the flexibility to choose not to grant any such license.

Though FSH believes that, in most cases, intellectual property rights should not limit or deny access to contributor’ work product, contributors remain free to determine their own policies on such matters.